Annunci

VJ Sport MAXx

E finalmente provo le VJ Sport MAXx!

Ero da tempo incuriosito dalle scarpe VJ Sport, viste ai piedi di fellrunner in Uk.

Vj Sport produce scarpe da Orienteering, OCR, Swinrun, scarpe running specializzate per i fondi invernali, specie innevati. VJ è la scarpa di Jonathan Albon, campione del mondo di trail running.

Le scarpe VJ XTRM e le VJ Irock3 sono modelli da  trail running che al look aggressivo, abbinano un carattere molto performante, e  suole molto aggressive, molto adatte all’uso “fuori sentiero”, un po meno per affrontare i sentieri tipici delle nostre montagne, se non quando ricoperti di neve o di fango.

La VJ Sport MAXx invece è una scarpa dotata di una suola meno aggressiva rispetto alle altre, almeno per quanto riguarda la profondità dei tasselli, di soli 4mm.

Ed ha una suola polivalente, sia per quanto riguarda il tipo di fondo da affrontare, che la stagione.

La VJ MAXx è una scarpa con caratteristiche che la rendono più adatta all’uso sui sentieri di montagna del nostro territorio, dotata di quel pizzico di ammortizzazione in più, che rende più semplice l’appoggio, specie in discesa, anche ai corridori meno performanti.

Tomaia

La tomaia della VJ MAXx è fatta con un tessuto ben traspirante, dotato di una certa capacità idrorepellente e che offre buona capacità drenante. Il tessuto è rinforzato con fibre in kevlar che lo rendono molto resistente all’usura. E’ una tessuto molto rude al tatto, e contribuisce a costituire una struttura della tomaia molto rigida che, con una forma ben profilata, va a fasciare molto bene il piede, in maniera “spartana”.

La zona dell’avampiede è ben conformata, le dita non sono schiacciate ma si sente una certa compressione nella zona laterale dell’alluce, del tipo che ti fa sentire sicuro in fase di controllo.

Il puntale è rivestito con uno strato di materiale plastico, e riesce a proteggere bene le dita dei piedi, senza infastidire, nonostante l’ampia sezione ricoperta sopra ed intorno alla dita.

Il contrafforte tallonare, dotato di conchiglia rigida, è minimalista: è privo di imbottiture al collarino o alla linguetta posteriore, ma si salda in maniera decisa al piede anche senza coinvolgere l’ultimo occhiello del sistema di allacciatura.

La linguetta paralacci è molto fine e minimamente imbottita, molto corta.

La VJ MAXx avvolge il piede in maniera molto tenace la zona mediale interna, dove è presente una “cintura” – una fascia di plastica Fitlock che, collegata al sistema di allacciatura, schiaccia il piede alla scarpa in maniera totale, impedendo qualsiasi slittamento tra piede e scarpa.

La calzata è spartana, rude, affatto confortevole. Ma salda, dal carattere molto performante.

Intersuola

L’intersuola è alta 16mm al tallone e 10mm all’avampiede. Il differenziale di 6mm permette buon gioco della cavilgia e permette di correre con un appoggio mediale, per chi ha questo stile di corsa;

L’intersuola offre un minimo di capacità ammortizzante sotto al tallone: si tratta di una fase di compressione dell’impatto ridotta, più adatta ad un passo rullato veloce, che non ad un passo lento e pesante. a

Il materiale di cui è costituita non ha un carattere propulsivo, e l’intersuola non è nemmeno poi così flessibile come ci si aspetterebbe, considerando il poco spessore. Niente a che vedere con il comportamento del RevLite della New Balance Summit Unknown, scarpa che ha un intersuola con spessore di 13 mm in zona avampiede, 3 in più della VJ MAXx.

Questo comportamento è dovuto alla presenza di un rock plate a tutta lunghezza che rende la struttura un po rigida e “piatta” nel far percepire il profilo del fondo. Ma la rende molto protettiva, e poco stancante per il piede.

La gomma però è abbastanza reattiva da permettere di affrontare in maniera decisa percorsi tortuosi.

Suola

Beh, quelli di VJ dicono di avere #thebestgripontheplanet.

E…beh si, è fottutamente vero!

Ne ho provate di scarpe, ma questa VJ MAXx è riuscita a farmi stare in piedi su rocce bagnate dove con altre scarpe scivolo già solo al pensiero di affrontarle; passaggi dove hanno retto la Scarpa Spin Ultra gommata Vibram Megagrip e La Sportiva Kaptiva gommata Fixion White; ma non con la disinvoltura e spensieratezza che riesce a dare la suola in gomma butilica di questa VJ MAXx!

Mammamia che sicurezza d’appoggio, sia in fase di spinta in salita, che negli appoggi in discesa! La VJ MAXx ha un grip… PASSESCO!

Rocce ferrifere, rocce marmifere, rocce calcaree, lastroni lisci o deformati, sotto la pioggia o con quel che ne rimane al mattino presto, quando diventa una patina ghiacciata che le ricopre: niente di tutto questo ha creato situazioni di appoggio instabile, o scivolamento. Pare di correre sull’asciutto!

Comportamento

La VJ Sport MAXx non è poi tanto max nel senso tipico del termine: un alto livello di ammortizzazione. La scarpa ha un comportamento secco, durante la fase di corsa non rimbalza o rende energia: occorre fare tutto di gamba.

E la cosa mi è piaciuta, dato che corro abitualmente con Merrell Trail Glove o FiveFingers, abituato a spingere e non vivere di rimbalzo.

Da questo punto di vista la VJ MAXx è lontana dalla performance che si può avere da scarpe simili di categoria e peso come la Scott Supertrac RC, o New Balance Summit Unknown, che hanno comportamenti più dinamici durante la corsa. Ma non hanno lo stesso livello di protezione e sopratutto di grip. E non sono altrettanto capaci di sostenere un passo molto muscolare, del tipo che spinge a terra e non vuole momento di compressione che disperda la forza impressa sull’avampiede, specialmente in fase di spinta in salita, dove la VJ Sport MAXx si pone in diretta concorrenza con la LaSportiva Kaptiva.

Conclusioni

La VJ Sport MAXx è una ottima scarpa di categoria performance, adatta a gare tipo skyrace o trail di media lunghezza, per atleti con ottima capacità di corsa. Leggera e protettiva, permette di eseguire un buon gesto di corsa, e di correre agili tra le asperità del fondo, con pieno controllo dell’appoggio.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: